IRI e TUTTOFOOD: il food regge, alcuni prodotti brillano

Fiera Milano, Rho
08-11.05.2023

News

IRI e TUTTOFOOD: il food regge, alcuni prodotti brillano

Secondo IRI, l’inizio del 2022 ha visto un netto incremento di pasta, dolci e beverage. Bene per i prodotti forno e cereali e carne confezionata.

Durante l’inverno 2022 gli italiani hanno riscoperto il consumo della Pasta. Questo uno dei dati più evidente che emerge dalle rilevazioni effettuate per TUTTOFOOD 2023 da IRI sulle vendite nella grande distribuzione. Tra gennaio e marzo si è verificato un grande exploit per questa merceologia, che cresce del +19,3% raggiungendo i 343 milioni di euro. Solo nel mese di marzo l’incremento è stato di ben un terzo (+ 31,9%) sfiorando i 150 milioni di euro (149 milioni di euro in valore).

 

Gli italiani si sono concessi anche qualche piacere. Infatti, al di là delle tendenze salutistiche i consumatori apprezzano i cibi ricreazionali come i Freschi Dolci. Questi ultimi confermano una due cifre (15,6%) tra gennaio e marzo raggiungendo vendite per 96 milioni di euro in valore. Solo nel mese di marzo si è realizzato un incremento del 15,1%, con vendite vicine ai 50 milioni di euro (49 milioni di euro in valore).

 

 

Tra “comfort food”, carne e rilancio del Beverage

 

Sempre in quest’ottica, interessante la resistenza dei Fuori Pasto Dolci: nei tre mesi hanno visto un incremento di poco più dell’1% (+1,1%) totalizzando però ben 562 milioni di euro in valore. Rimangano stabili anche i Prodotti Forno e Cereali, con un segno positivo del +0,4% per un totale di 862 milioni di euro. A marzo però l’aumento è stato di quasi del 3% (2,7%) raggiungendo i 344 milioni di euro.

 

Interessante, inoltre, la crescita della Carne Confezionata, nonostante l’affermarsi delle tendenze vegetariane e vegane degli ultimi anni. Tra gennaio e marzo l’incremento è stato di quasi il 10% (8,5%), con 277 milioni di euro in valore. Nell’ insieme l’alimentare confezionato contiene le perdite (-3,5%), totalizzando 12.971 milioni di euro in valore.

 

Si conferma infine il forte rimbalzo del Beverage, sospinto dall’ulteriore allentamento delle limitazioni nel fuoricasa. Tra gennaio e marzo il commercio di Bevande Alcoliche, Analcoliche, Birra e Vino nel canale Grossisti ha infatti visto un boom di quasi il 106% (105,9%) arrivando a 391 milioni di euro in valore. Nel mese di febbraio la crescita è stata di più del 80% (82,2%) con 218 milioni di euro di vendite.

 

In uno scenario di mercato complesso, si guarda ai segnali positivi in vista di TUTTOFOOD 2023, a fieramilano dall’8 all’11 maggio 2023